Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

20-09-2020

Aggiornamenti: Attività European Historic Houses

Gentili Soci,

come anticipatoVi dal Presidente Nazionale nel messaggio di apertura della Newsletter, al fine di tenerVi costantamente aggiornati sulle attività  istituzionali dell`European Historic Houses, inviamo di seguito gli "highlights" dell`ultimo periodo.

La Sede Centrale


Webinar on Successful EU Funded Projects, 18 novembre 2020 h. 11-12

A causa della situazione legata alla pandemia COVID-19, EHH è stata costretta a posporre alla prossima primavera (auspicabilmente!) il Seminario sull’accesso ai fondi europei che stavamo organizzando per questo autunno. Tuttavia, per non perdere una buona occasione di discutere di un argomento che sta molto a cuore ai nostri membri, abbiamo deciso nel frattempo di rimpiazzare il seminario posposto con un webinar. Il nostro Webinar on Successful EU Funded Projects si terrà su ZOOM il 18 novembre prossimo alle ore 11. Durerà circa un’ora. Tutti i membri delle associazioni nazionali sono caldamente invitati a partecipare. Il webinar si concentrerà sullo stesso argomento del seminario posposto, ma da una prospettiva un po’ differente.  Il programma del seminario rinviato prevede l’intervento di esperti della Commissione Europea su quelli che sono gli aspetti più teorici delle possibilità di accesso ai finanziamenti europei da parte dei privati. Invece, durante il webinar, individui e associazioni che hanno personalmente e con successo partecipato a bandi di finanziamento europei presenteranno e condivideranno le loro esperienze. In questo modo, il webinar rappresenterà allo stesso tempo un’anticipazione e un necessario complemento del seminario posposto stesso.

Qui il link al programma completo del webinar:

www.europeanhistorichouses.eu/events/webinar-on-successful-eu-funded-projects/

E qui quello alla registration form per chi volesse partecipare:

form.jotform.com/202642723508351

Primo incontro del NextGen Board 

Il 15 ottobre scorso, i coordinatori dei gruppi giovani delle associazioni di Francia, Spagna, Repubblica Ceca, Svizzera, Italia e Regno Unito si sono incontrati su ZOOM per fare il punto su dove si è arrivati con il progetto NextGen Europe. L’incontro online, a cui ha partecipato tutto il team di EHH dal suo ufficio di Bruxelles, è stato estremamente stimolante: si è trattato di un’ora e mezza di dialogo tra giovani propositivi e pieni di idee interessanti. NextGen è una organizzazione (per ora) informale nata dall’idea del suo attuale coordinatore, William Cartwright-Highnett, che ha come obiettivo quello di supportare le varie associazioni nazionali delle dimore storiche nell’incoraggiare e ampliare la partecipazione, l’impegno e l’attivismo dei loro giovani o futuri membri. Durante l’incontro del 15, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di condividere le loro esperienze di giovani proprietari di dimore storiche e di capire meglio quali sono le differenze e similitudini che i differenti gruppi giovani condividono. I partecipanti hanno deciso di costituire un vero e proprio NextGen Board a livello europeo, impegnandosi in futuro a incontrarsi a cadenza trimestrale. La discussione durante l’incontro si è concentrata su vari temi, dal lancio del nuovo sito web ad alcuni aspetti organizzativi della costituenda associazione fino alla NextGen Conference della prossima primavera. Importante l’aggiornamento da parte del coordinatore William Cartwright-Hightnett riguardo alla strategia concordata dall’Assemblea Generale e dal Comitato Esecutivo EHH riguardo la creazione per NextGen Europe di un modello di membership integrato a livello europeo. Questo significa che sarà presto possibile per i giovani proprietari associarsi direttamente a NextGen Europe, dietro pagamento di una minima quota associativa e senza dover passare attraverso i gruppi giovani nazionali.

Questo è estremamente importante perché permetterà di superare il problema dell’inesistenza di gruppi giovani in alcuni Paesi europei o della scarsa attività e reattività di questi stessi gruppi. Da questo punto di vista, una sfida importante per i membri del neonato NextGen Board rimane quella di riuscire nel prossimo futuro a raggiungere e coinvolgere nuovi giovani e attivi proprietari privati in tutto il territorio europeo, specialmente in quei paesi dove per varie ragioni ci sono stati fino a ora meno  interesse e reattività allo sviluppo del gruppo NextGen europeo.

NextGen è una realtà in divenire: vi terremo aggiornati in tempo reale sui suoi sviluppi organizzativi, i suoi eventi e sulle opportunità di membership!      

Presentazione progetto HERIT, "Heritage Efficient management through Relevant IT use"

EHH, insieme ad altre 5 associazioni/istituzioni partner e un partner associato, è in procinto di presentare la sua candidatura al bando Erasmus+ KA2, Partnerships for Digital Education Readiness, pubblicato in via straordinaria dalla Commissione a fine agosto in risposta alla crisi COVID-19. Il progetto che presenteremo si chiama HERIT; esso è in realtà già stato presentato per l’ultimo bando Erasmus+ ordinario con scadenza ad aprile 2020 e, pur non avendo vinto, ha ottenuto un punteggio molto alto (quarto posto nella reserve list): per questo l`agenzia Erasmus nazionale belga ci ha suggerito di ripresentarlo in occasione di questa call straordinaria con scadenza il 29 ottobre.

HERIT è nato con il primario obiettivo di dare implementazione alla raccomandazione 2.2 dello studio “Heritage Houses for Europe”, progetto a sua volta realizzato da ELO (European Landowners` Organisation) in partnership con EHH e finanziato dall’Unione Europea. Potete leggere l’abstract e lo studio per intero qui:

www.europeanlandowners.org/heritage-houses-for-europe/

In linea con quello che è l’obiettivo principale del bando straordinario per il quale il progetto verrà presentato, EHH si propone con HERIT di supportare il processo di ripresa dalla crisi causata dalla pandemia nel settore del patrimonio culturale privato. Elemento centrale di HERIT è la creazione di un MOOC (`massive open online course`), un corso di formazione online specificamente dedicato ai proprietari di dimore storiche private e volto a sviluppare e migliorare le competenze di questi ultimi nell’uso degli strumenti digitali e nello sviluppo di attività economiche, nonché la conoscenza da parte dei proprietari stessi del quadro normativo e giuridico a livello europeo e nazionale nel settore del patrimonio culturale privato.

Incontro con Sabine Verheyen, presidente della Commissione Cultura ed Educazione del Parlamento Europeo

EHH, nella persona del suo presidente Alfonso Pallavicini, ha recentemente avuto l’opportunità di incontrare e discutere con l’eurodeputata tedesca Sabine Verheyen. Verheyen è un’architetta che ben comprende le peculiarità e le necessità del settore delle dimore storiche private. È molto attenta al rischio di insostenibilità finanziaria delle dimore storiche e a tutti i potenziali rischi per queste ultime in termini di legislazione e regolamentazione. Il suo obiettivo primario in questo momento è quello di ottenere che il 2% del Recovery Fund sia destinato alla cultura.

Si è trattato di un incontro interessante e produttivo, estremamente importante per la nostra attività di lobbying presso le istituzioni europee.