Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

23-03-2020
A.D.S.I. Messaggio del Presidente Nazionale

Cari Soci,

non è certamente necessario che sia l’Associazione che rappresento ad evidenziare i drammi che l’attuale emergenza sanitaria sta generando né i danni economici e sociali che questa situazione sta creando all'intero sistema e, quindi, anche al settore dei beni culturali privati, indipendentemente dal fatto che siano aperti o chiusi al pubblico.

A livello politico tutta l’attenzione è tesa alla gestione dell’emergenza, non si sta ancora pensando a come strutturare la ricostruzione. ADSI sta quindi operando per raccogliere i dati necessari a palesare il proprio valore in termini quantitativi e qualitativi, di qui l’iniziativa comunicata la settimana scorsa e quella promossa dalla sezione giovani.

La prima, come Vi ho scritto la settimana scorsa, è una raccolta dei dati tesa, da un lato, all’analisi delle perdite avute da chi fa un uso pubblico della propria dimora e, dall’altro, al censimento delle dimore utilizzate a soli fini privati. In questa mia ribadisco l’importanza del fatto che ogni socio partecipi a questo rilevamento compilando un questionario per ogni dimora posseduta; il censimento, totalmente anonimo, si concluderà domenica prossima 29 marzo:

Con l’occasione invito altresì tutti coloro che ancora non avessero provveduto, a compilare il format di aggiornamento dati in allegato e di farlo pervenire direttamente alla sede centrale all'indirizzo email info@adsi.it. Il nuovo gestionale dell’Associazione, da poco entrato in funzione, consente infatti di raccogliere e sintetizzare molti più dati di quello precedente e, se Voi tutti ci darete le informazioni, potremo disporre di una banca dati completa ed aggiornata sul patrimonio storico/artistico rappresentato da ADSI. La stessa, trattata ovviamente nel pieno rispetto delle norme sulla privacy, ci consentirà di meglio documentare e quindi rappresentare le istanze di tutti.

La seconda vuole fare di necessità virtù e quindi “cogliere” il blocco di quasi tutte le attività per stimolare i proprietari a raccontare la propria dimora: la sua storia, il suo significato rispetto al territorio in cui è inserita. Un modo per conoscerci meglio anche fra noi e ricordare che tutti assieme – indipendentemente dall’uso che facciamo dell’immobile storico –contribuiamo a definire la qualità dell’ambiente in cui esso è inserito, quindi, nel complesso, quella qualità del nostro Paese da cui confidiamo si possa ripartire una volta finita questa crisi sanitaria. Per maggiori informazioni vi rimando comunque alle note scritte da Alessandro Cavazza, Coordinatore dei Giovani in questa stessa newsletter al link:

https://crm-admin.adsi.it/#/art/notizie/5e74c2d0838b496dacd20c04/online

Concludo evidenziandovi che è stato messo on line il nuovo sito di ADSI www.associazionedimorestoricheitaliane.it o www.adsi.it in cui, alla sezione news, potrete trovare gli aggiornamenti relativi ai provvedimenti governativi, a livello nazionale e regionale, sull’emergenza Covid.

Con i più cordiali saluti.

Il Presidente Nazionale

Giacomo di Thiene

Allegati

03_scheda_aggiornamento_dati_2019