Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

02-10-2006

Capolavori da scoprire Odescalchi, Pallavicini - giugno 2006

Anche per la primavera 2006 l'Associazione Dimore Storiche Italiane - Sezione Lazio – grazie al sostegno di Telecom Progetto Italia –  torna a proporre, in continuità con la bella iniziativa dello scorso anno, una nuova edizione di "Capolavori da scoprire", un itinerario all'interno dei palazzi patrizi, alla scoperta di alcune delle più significative opere appartenenti alle grandi collezioni private romane.

Le famiglie Odescalchi e Pallavicini quest'anno hanno generosamente aperto al pubblico le proprie dimore storiche, ci ammettono, così, al godimento di due capolavori assoluti del Seicento romano: la Conversione di Saulo di Caravaggio, a Palazzo Odescalchi, e il ciclo di Cristo e i dodici Apostoli di Rubens, a Palazzo Pallavicini.

 

La conversione di Saulo di Caravaggio nella Collezione Odescalchi è al mondo una delle poche opere dell’artista a essere conservata in una collezione privata. Commissionata nel 1600 da Monsignor Cardinale Tiberio Cerasi al Caravaggio, da lui definito “egregius in Urbe pictor” per la sua Cappella in Santa Maria del Popolo, per anni è stata letta come iconografia rifiutata in quanto contraria agli Atti degli Apostoli che parlano di grande luce e non di apparizione di Cristo a Saulo caduto da cavallo sulla via di Damasco. Alcuni studiosi hanno ipotizzato che la volontà di Caravaggio facesse riferimento ai tre passi degli Atti degli Apostoli in cui si cita l’episodio: “nel terzo di questi Gesù si rivolge a Saulo parlando di apparizione. Saulo, però, colpito dalla luce non avrebbe potuto vederlo ecco perché si copre il volto ed ecco perché si parla di apparizione negli altri due passi”.
Il rifiuto del dipinto probabilmente è legato solo in parte all’eccessiva concretezza dell’apparizione di Cristo; gran parte dei problemi doveva nascere dall’interpretazione dai tre passi degli Atti degli Apostoli con annose implicazioni dottrinarie. Gesù irrompendo sulla scena, conferisce al giovane Saulo di Tarso la Grazia e l’evento miracoloso non è vissuto nell’animo del giovane, ma pubblicamente: questo lo si può notare dal turbamento dello scudiero e dal cavallo infuriato.

La celeberrima serie di tredici tavole di Cristo e i dodici Apostoli di Rubens (l’unica serie di “Apostoli” completa delle due serie dipinte dall’artista fiammingo dal momento che quella conservata al Prado è priva del Cristo) fu acquistata dal Marchese Niccolò Pallavicini (amico e committente di Peter Paul Rubens) ad Anversa per la cappella del palazzo che la famiglia possedeva in quella città.
Più tardi, ante 1679, il Cardinale Lazzaro le portò a Roma, dove poi sono sempre rimasti, vero fiore all’occhiello della collezione. Queste opere, insieme al famoso ritratto di Hélène Fourment Rubens, sono probabilmente fra le prime acquisite dalla famiglia fra quelle ancora esistenti in Galleria.

Pubblicato in occasione della doppia esposizione romana, il volume presenta i due gruppi di opere attraverso gli interventi di celebri studiosi : Giada Lepri (Palazzo Pallavicini Rospigliosi e Palazzo Odescalchi), Piero Boccardo (Da Anversa a Roma, via Genova. Vicende collezionistiche ed ereditarie della seconda serie di “Apostoli” di Pieter Paul Rubens Da Roma a Madrid, da Madrid a Genova, da Genova a Roma. Vicende della “Conversione di Saulo” del Caravaggio sullo sfondo del mercato internazionale delle opere d’arte nel Seicento), Federico Zeri (schede del ciclo di opere Cristo e i dodici Apostoli di Pieter Paul Rubens), Antonio Paolucci (A proposito della Conversione di Saulo di Caravaggio), Maurizio Calvesi (scheda della Conversione di Saulo di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio). Chiude il volume la bibliografia generale a cura di Lucia Calabrese.

 

 

Roma, Palazzo Pallavicini
1-4 giugno 2006
Roma, Palazzo Odescalchi
15-18 giugno 2006

 

Allegati utili:

Invito Palazzo Odescalchi

Invito Palazzo Pallavicini

Anteprima Libro

 

Le opere



 

Allestimento / Backstage 

Palazzo Odescalchi 14 giugno 2006