Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

09-01-2017

Festività 2016

Carissimi,


 

ci avviamo rapidamente alla fine dell'anno ed al tradizionale bilancio delle nostre attività, che ricordiamo insieme.


 

Circa le azioni sindacali ed i costanti rapporti con le Istituzioni nazionali, siamo puntualmente informati dalla Sede centrale.


Purtroppo, il grande impegno profuso dal Presidente non ha portato ai risultati sperati. Tra l'altro, a causa della recente crisi di governo, non è stato possibile discutere ed approvare alcuni emendamenti alla legge di bilancio, che erano stati lungamente approfonditi e, alla fine, concordati e che avrebbero portato importanti benefici. Comunque, la nostra azione continuerà con sempre maggiore impegno.


 

Molto intensa anche l'attività della nostra Sezione che, come sempre si è sviluppata su vari livelli.


 

Abbiamo intensificato i rapporti con le strutture regionali e con la Soprintendenza e, dopo la sigla del protocollo d'intesa con il Politecnico di Bari, a breve sigleremo analogo protocollo con l'Università del Salento.


 

Avere stabilito, e formalizzato, rapporti costanti con Istituzioni così prestigiose, ci riempie di soddisfazione.


Così come costanti sono i rapporti con numerose Amministrazioni comunali, che condividono con noi quanto la Dimora storica sia importante nel territorio.


 

Abbiamo svolto un gran numero di manifestazioni; ricordo: in aprile al Politecnico di Bari, in un incontro sull'architettura fortificata; nel mese di giugno, abbiamo organizzato una conferenza con l'Associazione Ville e giardini di Puglia; in luglio a Gagliano del Capo, insieme a CapodArte; in agosto a Torre Columena, insieme ad Elio Scarciglia ed all'Associazione Nazionale Amici della Ceramica; in ottobre a Lecce per il Festival della letteratura; sempre in ottobre, in un incontro con il corpo docente e numerosi presidi delle province di Le-Br-Ta, sull'accordo ADSI-MIUR; in novembre a Bisceglie, con la visita al Museo Diocesano e la colazione a palazzo Manes, ricevuti da Giacinto e Nicoletta La Notte e da Piero e Maurizia Consiglio; per chiudere, in dicembre, con la colazione a villa Pantaleo, ricevuti da Gerardo e Matilde de Benedetto, e poi con la visita al Marta.
 
Il 29 maggio abbiamo tenuto a Bari, a villa De Grecis, l'annuale assemblea della Sezione Puglia.


 

Dal 23 al 25 aprile abbiamo organizzato una visita ai castelli del Ducato di Parma e Piacenza, dove abbiamo invitato anche gli amici della Sezione Campania, e dal 23 al 25 settembre, a Lecce e nel Salento, abbiamo organizzato il III viaggio nazionale dell'ADSI.


Grandissimo successo hanno avuto, anche, le Giornate Nazionali dell'ADSI, organizzate a Lecce, Martina Franca, Bitonto, Noci e Monopoli-Polignano.
 
Nel corso dell'incontro con le Istituzioni tenuto a Lecce, abbiamo avuto la partecipazione del Presidente nazionale Gaddo della Gherardesca.


 

Abbiamo ammesso alcuni nuovi Soci.
Rinnovo il benvenuto ai Soci ordinari: Antonio Rizzello, proprietario del palazzo mignano e del monastero della Carmelitane scalze di Nardò; a Canio Sabia, proprietario del palazzo ducale Venturi a Minervino di Lecce; ad Anna Rita Raho, proprietaria del palazzo De Castro di Squinzano; ad Antonio Caroli, proprietario della villa La Meridiana a Santa Maria di Leuca; a Giovanni Maresca di Serracapriola, proprietario dell'omonimo castello; ad Antonia Macrì, proprietaria del palazzo De Viti Anguissola a Maglie; al Socio giovane Giuseppe Valentini Malavolta ed all'aderente Paola Ruggeri.


 

Siamo soddisfatti per i nuovi ingressi, ma temo che alcuni Soci saranno, automaticamente, depennati dalla segreteria nazionale per il mancato pagamento della quota associativa negli ultimi due anni.
 
Ricordo l'importanza di controllare la regolarità del pagamento della quota annuale.


Penso che si tratti di una attività di assoluto rilievo, che ci pone tra le Sezioni più attive a livello nazionale.


 

Chi segue le comunicazioni inviate periodicamente, avrà sicuramente notato come l'Associazione stia sviluppando molto il settore commerciale - ospitalità - eventi. "Siccome sarà difficile ridurre le uscite, cerchiamo di aumentare le entrate", è uno dei concetti espressi, con atteggiamento positivo/propositivo, dal nostro Presidente; ricordandoci anche di quelli che non fanno accoglienza e che non devono fare ristrutturazioni, ho aggiunto io, anche nel corso dell'ultimo Direttivo nazionale.


 

Colgo l'occasione per anticiparVi che l'assemblea nazionale si terrà a Roma il 6 maggio, e che le Giornate nazionali dell'ADSI saranno il 20 e 21 maggio.
I programmi Vi saranno inviati con il consueto anticipo. Mi auguro che possiate partecipare .


 

In conclusione, nonostante le ben note difficoltà, mi sembra che l'Associazione sia molto vivace, sia a livello nazionale che regionale; un'Associazione sempre presente sui temi culturali e per le problematiche fiscali, che oggi supporta in maniera concreta la promozione delle varie attività che si possono sviluppare nelle Dimore.


Invito tutti, pertanto, a sfruttare queste opportunità; in particolare, chi faccia accoglienza ad iscriversi al nostro sito, che è uno dei più seguiti.


 

Per quanto è stato fatto, desidero ringraziare tutti i Soci: quelli che hanno collaborato all'organizzazione degli eventi e quelli che vi hanno partecipato, quelli che mettono a disposizione le loro Dimore per le Giornate nazionali e quelli che hanno ricevuto gli ospiti del viaggio nazionale.
 
Ringrazio, in maniera particolare, tutti gli Amici del Comitato Direttivo, per il grande lavoro svolto con passione e competenza,


Unicamente grazie all' entusiasmo ed alla disponibilità di tutti è stata possibile la realizzazione di tale programma.


 

Vi chiedo di essere sempre attivi e vicini all'Associazione, partecipando agli eventi, segnalandoci nuovi aspiranti Soci, sensibilizzando gli amministratori delle Città sull'importanza delle Dimore storiche, consigliandoci manifestazioni, perché l'A.D.S.I. è di tutti i Soci.


 

Concludo, inviando a tutti i più affettuosi auguri per un Buon Natale ed un Nuovo Anno ricco di serenità e soddisfazioni.


 

Il Presidente A.D.S.I. Puglia


Giuseppe Seracca Guerrieri