Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

05-05-2016

Itinerario delle Dimore Storiche del Pinerolese - maggio 2016

Gentili Soci, 


 

Il 5 maggio scorso, in Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte, è stato presentato alla stampa ed alla cittadinanza piemontese: l’Itinerario delle Dimore Storiche del Pinerolese, nato dall’iniziativa di proprietari di residenze storiche per lo più finora chiuse al pubblico nell’ambito delle attività e delle finalità dell’ Associazione Dimore Storiche Italiane - Sezione Piemonte e Valle d’Aosta.


 

La manifestazione, che si è svolta con i patrocini del Consiglio Regionale del Piemonte e del Centro Studi Piemontesi, ha visto larga partecipazione di pubblico qualificato, tanto che si è dovuta mettere a disposizione una seconda sala collegata in videoconferenza con la prima.


Con tale progetto si intende valorizzare sotto il profilo storico – artistico - culturale il territorio pinerolese in cui sono radicate le origini e l’evoluzione delle stesse dimore coinvolte, siano esse castelli, ville e palazzi che, spesso con i loro parchi e giardini, hanno mantenuto le caratteristiche primitive.


 

A tal fine i proprietari aderenti all’iniziativa si sono impegnati, talvolta con sforzo lodevole, ad aprire le loro magioni al pubblico, collegando in unico itinerario luoghi sparsi nel territorio pinerolese, ricchi di suggestioni e di fascino.


 

L’obiettivo, per quanto sopra accennato, è anche quello di far riscoprire, assieme alle singole dimore, il territorio circostante in stretto rapporto con le Amministrazioni locali, che già hanno manifestato il loro profondo interesse.


 

Dopo il saluto della Vice Presidente del Consiglio Regionale e di Lorenzo Bosco, rappresentante della Soprintendenza alle Belle Arti ed al paesaggio, è stato proiettato un filmato descrivente il progetto in presentazione nonché l’ambito storico-culturale in cui si colloca.


 

Quindi ha preso la parola Fabrizio Folonari - Presidente A.D.S.I. Piemonte e Valle d’Aosta, il quale, auspicando il maggior successo alla proposta che considera pioniera di ulteriori future iniziative, ha sottolineato la necessità che le Autorità nazionali e locali comprendano le difficoltà in cui operano i privati proprietari di dimore storiche vincolate, apprezzando le parole dirette precedentemente nello stesso senso dal rappresentante della Soprintendenza.


 

Lo storico, Gustavo Mola di Nomaglio, ha tratteggiato la storia del territorio pinerolese evidenziando la presenza di importanti famiglie piemontesi.


 

Dopo l’illustrazione delle vicende che hanno portato al varo dell’iniziativa da parte di Liliana Canavesio, la serata è stata conclusa da un appassionato intervento conclusivo di Paola Prunas Tola Mariconda, che ha ricordato le Dimore coinvolte:


  • Castelletto di Buriasco

  • Palazzo dei conti Filippa di Castagnole Piemonte

  • Castello di Osasco di Osasco

  • Villa Giacosa di Pancalieri

  • Villa Paesana di Piobesi Torinbese

  • Villa Lajolo di Piossasco

  • Castello di Marchierù di Villafranca Piemonte

  • Castello dei Romagnano di Virle Piemonte

  • Palazzotto Juva di Volvera

  •  

    La presentazione si è ripetuta il giorno 19 maggio 2016 presso la Biblioteca Civica Alliaudi di Pinerolo per il pubblico locale.


     

    Ulteriori informazioni sull'iniziativa del circuito delle Dimore Storiche del Pinerolese si possono trovare alla pagina Facebook Itinerario nelle Dimore Storiche del Pinerolese


     

    La Segreteria A.D.S.I. Piemonte e Valle d'Aosta