Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

15-09-2015

II° Viaggio Nazionale A.D.S.I. Liguria - settembre 2015

Cari Amici, 
 

Quest’anno per il II° Viaggio Nazionale vi accoglierà la Liguria, una striscia di terra stretta tra monti e mare, dal 25 al 27 settembre 2015. 


 

Niente verdi vallate e ampie pianure, ma ripidi pendii che l’uomo con fatica e ingegno ha trasformato in fasce coltivabili, sorrette da muretti di pietra a secco. Ovunque il mare, che ha permesso la movimentazione dei prodotti della terra, essenzialmente olio e vino, lungo le coste con i Leudi, le barche da trasporto.


Il mare è stato vettore del commercio che ha portato grande ricchezza e potenza.
Percorrendo i nostri stretti vicoli, detti caruggi, scopriremo preziosi portali, chiostri, chiese gentilizie, sontuosi cortili e palazzi storici, fra i quali quelli dei “Rolli”.


 
Il sistema dei “Palazzi dei Rolli” è una caratteristica tutta genovese che risale al 1576, quando un decreto del Senato dispose l’adozione di un elenco ufficiale dei palazzi obbligati a svolgere funzioni di ospitalità per conto della Repubblica oligarchica, in quanto non esistevano edifici pubblici di proprietà della Repubblica destinati ad alloggiare le delegazioni straniere. Erano gli stessi notabili genovesi, banchieri, armatori e mercanti delle famiglie più ricche e potenti, ad ospitare nelle loro residenze i forestieri illustri giunti in città: ambasciatori, cardinali, governatori, viceré, anche re e papi con il loro seguito. I palazzi degni di accogliere le “visite di Stato” erano inseriti in cinque elenchi, i cosiddetti “Rolli degli alloggiamenti pubblici”. Questo sistema valse a Genova la fama in Europa di “Città dei Palazzi”.
 

Nel 2006 quarantadue palazzi dei Rolli sono stati dichiarati dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.


 

Gli itinerari scelti per voi vi sveleranno la complessa e poco conosciuta storia del nostro territorio, saremo spesso accolti dai proprietari delle dimore che condividono i problemi attuali e che desidero ringraziare di cuore, e potremo rinsaldare il legame di amicizia che unisce chi lotta per salvare edifici con la storia delle famiglie.


 

Vi aspettiamo numerosi, felici di potervi far apprezzare l’ospitalità dei Liguri che non sono poi così chiusi come vengono a volte descritti.


 

Il Presidente A.D.S.I. Liguria
Teresa Scotti d'Albertis


 

QUI Il Programma del viaggio


QUI la Scheda di iscrizione


QUI la Scheda di prenotazione alberghiera