Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie eventualmente di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa estesa.

ADSI News

31-07-2014

Gruppo Giovani A.D.S.I. Trentino Alto Adige: Conferenza - maggio 2014

Il Gruppo Giovani ADSI Trentino Alto Adige, in collaborazione con la Commissione Tutela Ambientale della Circoscrizione San Giuseppe Santa Chiara della città di Trento, ha organizzato il giorno 7 maggio 2014, una conferenza dal titolo “Recupero sotto il profilo energetico degli edifici sottoposti al vincolo storico artistico”.

 

Dopo i saluti del Presidente ADSI Trentino Alto-Adige, Antonia Marzani, del Responsabile del Gruppo Giovani, Carlo Colombo Manfroni, del Presidente della Commissione Tutela Ambientale della Circoscrizione San Giuseppe Santa Chiara, ing. Mario Basile; e dopo l’introduzione del Vice Responsabile del gruppo Giovani, Massimiliano a Prato, ha preso la parola l’arch. Pedri, relatore della serata.

 

L’arch. Pedri, progettista del primo intervento in assoluto in Italia di certificazione “Casa Clima” su un edificio vincolato, ha illustrato i diversi gradi di intervento che possono essere applicati in base alla tipologia di edificio su cui si intende operare. Poiché, infatti, la metodologia illustrata, consiste essenzialmente nell’isolazione (interna) mediante cartongesso, in fase di progettazione, si deve tenere rigorosamente conto sia della funzione a cui si intende destinare l’edificio, e della sua eventuale reversibilità, sia degli ambienti in cui può essere applicata o meno a seconda della presenza di affreschi, intonaci originali, ecc.

 

A differenza degli edifici di nuova costruzione, dov'è possibile ottenere ottime prestazioni energetiche agendo in primo luogo sul disegno dell’involucro (che deve essere il più possibile compatto), sugli edifici esistenti non si può che agire con l’isolamento, ottenendo comunque un miglioramento apprezzabile in termini di prestazioni energetiche e quindi di costi di gestione, giustificando così costi di ristrutturazione lievemente maggiori rispetto ad un intervento tradizionale.

 

QUI L'invito